La domanda più comune che mi fanno quando scoprono il mio lavoro è “Ma quanto costa fare un sito internet?”.
Tra lasciando i servizi “all in one” pubblicizzati in TV e coloro che ti regalano il sito internet la risposta più corretta è “Dipende”; si ma da cosa?

Per qualsiasi privato o azienda che voglia tuffarsi nel mondo del web le spese per un sito internet sono essenzialmente due: le spese di gestione e le spese di realizzazione;

Spese di gestione di un sito internet

Questo tipo di spesa è solitamente a canone annuale ee si paga per acquistare Hosting, Dominio ed indirizzi Email. Non esiste una cifra precisa, si può spendere dai 15 euro fino alle migliaia. Chiaramente le spese di gestione del sito dell’azienda locale potrebbe aggirarsi intorno al centinaio di euro, mentre la grande azienda quotata in borsa avrà sicuramente requisiti differenti, che potrebbero attestare questi costi intorno alle migliaia di euro. Se volessimo utilizzare un paragone si potrebbe prendere in esempio l’assicurazione di un’automobile, dipendentemente dal prestigio del veicolo i costi saranno più o meno elevati.

Spese di realizzazione per un sito internet

Differentemente dalle precedenti questa tipologia di spesa non è canonizzata. La realizzazione di un sito internet infatti, indipendentemente che sia fatta da un freelance o da una web agency, sarà comunque una spesa singola; così come i costi di gestione li abbiamo identificati come l’assicurazione dell’auto in questo caso sarete in concessionario a scegliere la vostra auto vera e propria. Anche qui, il prezzo è molto variabile, si può spendere 500 euro così come si può spenderne 10.000; tutto dipende dalla tipologia e dagli “optional” che si vanno a scegliere. Il sito dell’azienda locale può costare intorno al migliaio di euro, mentre il sito della multinazionale anche diverse migliaia. Qualsiasi professionista che si definisca tale, che sia una web agency o un freelance rilascia sempre il proprio operato al cliente qualora non dovessero proseguire i rapporti lavorativi.